Componentistica automotive: il Sud protagonista

Componentistica automotive: il Sud protagonista.

Si chiama S.A.I., Schlote Automotive Italia, la Newco simbolo di una eccezionale convergenza di investimenti italiani ed esteri di importante rilevanza tecnologica nel campo dell’automotive.

 

Il Sud fulcro economico della componentistica automotive

Tre i gruppi coinvolti, una joint venture consolidata da anni di collaborazione, che sotto le insegne della S.A.I. si insedieranno nel polo industriale di Nusco (Avellino), area che – grazie ai costanti investimenti del gruppo Sira Industrie - si impone con questa operazione sempre più come polo di rilevanza strategica non solo per il territorio irpino e per il Mezzogiorno, ma per l’intero comparto automotive nazionale.

 

I protagonisti della sinergia nel settore della componentistica

Schlote, gruppo specializzato nelle lavorazioni meccaniche di precisione e componenti per telai e trasmissioni di auto, con sede ad Harsum in Germania; BOHAI TRIMET, società tedesca del gruppo cinese BAIC, skillata nella produzione di componenti per il comparto automotive; Sirpress, azienda italiana del gruppo Sira Industrie, palyer nella produzione di stampi e getti pressofusi in alluminio per automotive: sono gli attori protagonisti di questa innovativa Newco.

 

Componentistica: la mission della Newco

Per conto di BOHAI TRIMET, S.A.I. eseguirà le lavorazioni meccaniche sui getti pressofusi realizzati da Sirpress che confluiranno negli stabilimenti Magna PT a Bari, per essere sottoposti ad assemblaggio e distribuzione alle principali case automobilistiche.

 

I numeri dell’operazione maturata nel settore della componentistica automotive

40mila metri quadrati, di cui 14.000 coperti, 150 tra tecnici e operai che verranno formati con stage in Italia e in Germania, 5 linee produttive completamente automatizzate, 10 macchine per ogni linea per un investimento totale di 52 milioni di euro e un fatturato a regime di circa 70 milioni di euro: sono questi i numeri del piano quinquennale dell’operazione S.A.I.